IMPRESSIONISMO da Monet a Renoir da Van Gogh a Gauguin

IMPRESSIONISMO  da Monet a Renoir da Van Gogh a Gauguin

Grandi protagonisti da Monet a Renoir, da Van Gogh a Gauguin”, presso il Museo di Santa Caterina a Treviso dal 29 ottobre 2016 fino al 17 aprile 2017 .Quest’esposizione assume una valenza celebrativa oltre ad avere una portata didattica e storica molto forte. Da sottolineare inoltre il prestito di tre capolavori d’eccezione, concessi dalla Scottish National Gallery di Edimburgo e si tratta di: Tiziano,Rubens, Rembrandt. Che culmineranno in un’esposizione parallela a quella di Storie dell’Impressionismo, sempre visitabile al Museo di Santa Caterina a Treviso con un biglietto congiunto.
La mostra, curata da Marco Goldin, si avvale di capolavori opera di Manet, Degas, Monet, Renoir,Pissarro, Sisley, Seurat, Signac, Fantin Latour, Toulouse Lautrec, Van Gogh, Gauguin e tanti altri. Una sfilata di nomi così variegata da rendere unica questa esposizione sull’impressionismo.

Manet, accusato di “imitazioni”, quando in realtà voleva solo omaggiare quelli che riteneva i grandi maestri. Degas, con i suoi tagli quasi cinematografici così all’avanguardia. Monet, il cuore della luce e della sua riproduzione quasi seriale. La gioia dei balli nei soggetti di Renoir. Ilpuntinismo che rendeva immobili le domeniche come quelle di Seurat. L’amore raccontato come delle incisioni di ToulouseLautrec. Il tormento di Van Gogh e i paradisi orientali e lontani di Gauguin.
Quest’esposizione vi consente di ammirare nelle diverse sezioni non esclusivamente le opere degli impressionisti ma anche opere della pittura accademica per consentire ai visitatori di effettuare i parallelismi più audaci.
Una vasta esposizione dedicata alle Storie dell’impressionismo, raccontata in 140 opere (soprattutto dipinti, ma talvolta anche fotografie e incisioni a colori su legno) e sei capitoli, con un forte intento di natura didattica.

dal 29 ottobre 2016 al 17 aprile 2017 a Treviso, Museo di Santa Caterina

Telefono: 0422 429999

E-mail: info@lineadombra.it

s_manet_061van-gogh_2s_monet_571_1920

Condividi la tua opinione